28-07-2019 - ITALIANI ASSOLUTI: DOPPIO TITOLO PER MARTA ZENONI
ITALIANI ASSOLUTI: DOPPIO TITOLO PER MARTA ZENONI

BRESSANONE 26/28 lug ’19                 CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI

Non solo Eyof in questo fine settimana di luglio, ma anche uno degli appuntamenti agonistici più attesi della stagione outdoor, i Campionati Italiani Assoluti, ospitati quest’anno alla Raiffeisein Arena di Bressanone, per la terza volta sede di questa importante manifestazione. Ben 24 gli atleti giallorossi che sono scesi in pista nelle tre giornate di gare per cercare un piazzamento fra i migliori d’Italia; anche se, purtroppo, le avverse condizioni climatiche che hanno caratterizzato a sprazzi i Campionati, non hanno facilitato lo svolgimento delle prove. L’Atletica Bergamo torna dai tricolori con un bottino di 2 medaglie d’oro.

 

1^ giornata

La prima dei nostri a presentarsi dietro i blocchi è l’ostacolista juniores ERICA MACCHERONE che nelle batterie di qualificazione dei 100 metri con barriere, poste ad altezza 84cm, ben si comporta e con il crono di 14”49 (-0.5) ottiene il pass per la semifinale del giorno successivo.

Prova sui 400 metri per FEDERICA PUTTI che schierata in prima batteria, insieme alla compagna di allenamenti Marta Milani, conquista una bellissima terza posizione. Alle spalle della stessa Marta e della finanziera Rebecca Borga, eguaglia il primato personale di 54”71, un risultato che la consolida al di sotto dell’importante muro dei 55 secondi.

Hanno inizio anche i concorsi e nel salto in lungo uomini è presente DENIS RIGAMONTI, che purtroppo non riesce a far meglio di 6.79 (-1.7) ottenuto al primo tentativo.

Due nostri rappresentanti sul doppio giro di pista GUIDO LODETTI e GIOVANNI CROTTI. Giovanni corre in terza batteria e realizza il crono di 1’51”42, non sufficiente per il passaggio del turno. Guido invece prende la decisione di non terminare la sua prova.

 

2^ giornata

Nella mattinata di sabato le gare vengono inaugurate dai concorsi. Nella qualificazione del salto in alto uomini NICHOLAS NAVA compie una progressione senza errori sino alla misura di 2.08, risultato che gli assegna un posto nella finale di domenica.

In contemporanea va in scena anche il salto con l’asta donne rappresentato da due nostre atlete. La migliore è TATIANE CARNE che raggiunge senza intoppi la misura di 3.95, come lei solamente altre tre atlete. Risultato che fa ben sperare per la gara che assegnerà le medaglie. In gara anche la promessa ALESSANDRA FUMAGALLI che purtroppo si ritira alla misura d’entrata.  

Nel primo pomeriggio è MONICA RONCALLI a presentarsi dietro i blocchi di partenza dei 400hs. Dopo una bellissima stagione sulla distanza e fresca di un recente 1’01”45, oggi Monica ­­­­­­­chiude la sua prova in 1’02”37, rimanendo purtroppo la prima delle escluse dalla finale. Un comunque importante 9° posto fra le migliori d’Italia della specialità.

Altro concorso in questa seconda giornata di gare è il lancio del martello, in gabbia per noi ANDREA PASETTI che all’ultimo tentativo a disposizione scaglia l’attrezzo da 7,260kg alla misura di 53.93, realizzando il primato stagionale.

Vengono riposizionati gli ostacoli alti per le semifinali delle donne dove la nostra ERICA MACCHERONE, frenata da un consistente vento contrario di -2.4 è autrice di un buon 14”66. Le condizioni climatiche non hanno aiutato la nostra atleta, la quale però, ancora appartenente alla categoria juniores, ha dimostrato di saper farsi valere anche nell’atletica dei “grandi”. In campo maschile in pista il compagno di allenamenti FEDERICO PIAZZALUNGA che realizza il crono di 14”96 (-1.0); nonostante una partenza non ottimale si è poi riscattato in maniera molto positiva nella seconda parte di gara, dando prova di grande efficienza anche sulle barriere da 106cm. Risultati questi che fanno ben sperare per la prossima stagione da under23

È la volta della tanto attesa MARTA ZENONI che non delude le aspettative, regalando ai nostri colori una bellissima medaglia d’oro. Dopo il successo ai Tricolori under 23 si ripresenta alla partenza dei 5000 metri per la seconda volta nella sua carriera. Gestisce l’intera gara rimanendo alle spalle della quota Francesca Tommasi del Centro Sportivo Esercito per poi passare, a circa duecento metri dalla fine, in testa alla gara e mantenere il vantaggio sino al traguardo. Prima posizione per lei con un grandissimo tempo: 15’52”89 (aveva 16’09”10), prima bergamasca nella storia ad abbattere il muro dei 16’.

Chiudono la lunga giornata di gare le staffette veloci, in campo per i nostri colori unicamente la formazione femminile composta da MONICA RONCALLI, al doppio impegno in questa giornata, ILARIA MAZZOLENI, l’allieva CHIARA GUARRERA e VIOLANTE VALENTI. Le nostre ragazze, in una bella prova senza particolari intoppi ai cambi, giungono prime della seconda batteria con un bel miglioramento del tempo, 47”66 per loro e nuovo primato sociale realizzato (precedente 47”78 targato 2014); si classificano al 7° posto complessivo.

3^ giornata

La mattinata della terza e ultima giornata dei Campionati è dedicata alla marcia 10km su strada. I primi a schierarsi dietro la linea di partenza, tra le vie del centro storico di Bressanone, sono gli uomini, tra i quali è presente anche la promessa JURIY MICHELETTI, medaglia d’argento ai Tricolori promesse di Rieti. Sfortunatamente il nostro Juriy viene squalificato dopo circa mezz'ora di gara, indicativamente dopo essere transitato al 7°km. In campo femminile, sempre sui 10km, buona prova di FEDERICA CURIAZZI che con il crono di 48’53 giunge molto vicina alla zona medaglie, 4^ posizione per lei dietro alle specialiste Giorgi, Colombi e Barcella. In gara anche BEATRICE FORESTI che giunge 14^ in 51’34, nuovo primato personale realizzato in una delle gare più importanti della stagione.

Nel pomeriggio di domenica prendono il via anche le finali dei concorsi. TATIANE CARNE in finale nell’asta salta senza problemi fino a 3.95, così come fatto anche in qualificazione il giorno precedente, per poi sbagliare i tre tentativi a disposizione alla misura di 4 metri. Per lei la 9^ posizione complessiva, al pari della 7^ e dell’8^ classificata, ma con un maggior numero di errori.

Doppio impegno e doppio titolo italiano per MARTA ZENONI in questi Campionati Assoluti. La ritroviamo oggi in pista nella gara dei 1500 metri. Marta, in una gara molto tattica, rimane nel gruppo di testa, vicino a Joyce Mattagliano per l’intera gara per poi aumentare il ritmo, come di consueto, a circa duecento metri dalla fine. Marta resiste al tentativo di rimonta della coraggiosa Elena Bellò del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre e taglia il traguardo in prima posizione. 4’30”83 per lei, un altro importante titolo in un Tricolore Assoluto e una grande, anzi doppia, soddisfazione.

Finale anche per la promessa NICHOLAS NAVA nel salto in alto uomini che purtroppo non riesce ad esprimersi al meglio e si ferma a quota di 2.04, non riuscendo a superare l’asticella posta a 2.08, misura superata il giorno precedente. Finale questa di elevato livello tecnico, vinta dal ventunenne Stefano Sottile a quota 2.33, record italiano under 23. 

Le staffette 4x400 concludono i tre giorni di gare alla Raiffeisein Arena. La squadra maschile composta da BIRANE NDAO, ALESSANDRO PERICO, GIORGIO PESENTI e l’ottocentista GIOVANNI CROTTI, schierata in seconda serie, sigla il crono di 3’21”42. In ambito femminile invece, dopo la prima serie, sorge uno spiacevole guasto tecnico che rende impossibile la disputa delle ultime due serie di staffette, tra le quali è presente anche la nostra formazione con MARTA PILEGGI, MONICA RONCALLI, BENEDETTA MAPELLI e FEDERICA PUTTI. Di conseguenza, il titolo non viene assegnato e le gare verranno recuperate in data e sede da definirsi.

Leggi i risultati di Bressanone

 

© Copyright 2014-2019 Media Web - Privacy Policy

  • P.I. & C.F. 01766410169